About me

.

All’incirca ventenne, la curiosità mi spinse ad aprire il cassetto di una scrivania di cui conoscevo il contenuto: una vecchia macchina fotografica utilizzata dalla mia famiglia. Da quel giorno iniziai a sperimentare e a conoscere un altro aspetto della fotografia:

la poesia della quotidianità.

Fotografavo quello che mi circondava con uno sguardo diverso che mi permetteva di vedere oltre la realtà delle cose. La fotografia è diventata così la compagna di sempre ed uno strumento per esprimermi. Ho studiato a Roma presso l’Istituto Superiore di Fotografia dove ho potuto approfondire la conoscenza del mezzo riuscendo a trasformare questa passione in impegno a tempo pieno. L’esperienza lavorativa come fotoreporter in un quotidiano mi ha formato e appassionato alla fotografia di reportage.

Ho una splendida moglie, Daniela, con la quale condivido la grande gioia di avere due bellissime figlie, Sara e Lisa, gemelle, che adoro. Tre donne in casa che mi appoggiano e mi sostengono sempre nell’avventura che continuo a percorrere quotidianamente.

Ad oggi sono più di vent’anni di passione per la fotografia.

Porto avanti una ricerca fotografica contemporanea che mi ha dato tra mostre, concorsi e pubblicazioni, grandi e piccole soddisfazioni a cominciare nel 2005 con Il Premio Arte Mondadori, la segnalazione al Combat Prize e al Premio Celeste, il Premio Pagine Bianche d’Autore, ma le emozioni più grandi sono arrivate con la partecipazione alla 54^ Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia nel 2011 e la New York Biennale Art nel 2013. Tra gli altri premi ci sono il Bronze, Silver e Gold ad Orvieto Fotografia Professional Photography Awards per la categoria Open, Ritratto e Reportage. In tutti questi anni ho avuto l’onore e il piacere di conoscere anche grandi professionisti che ho seguito nei loro workshop tra i quali Maurizio Buscarino, grande fotografo di teatro, Paolo Pellegrin, grande fotoreporter italiano di Magnum Photos, Silvia Camporesi, raffinata artista contemporanea e  Magdalena Berny regina del child portrait, tutti grandi Maestri della fotografia.

Amo raccontare le persone e le loro storie attraverso le immagini soprattutto in momenti speciali come quello delle nozze che scelgo di fotografare con uno stile espressivo e di contenuto che definirei “Fotogiornalismo di matrimonio” con il quale cerco di raccontare la giornata in modo semplice catturando la spontaneità dell’evento e le emozioni attraverso gli attimi più veri e i dettagli più significativi, i momenti reali e non costruiti, spontanei ed originali, tutto ciò per far rivivere anche a distanza di tempo le stesse emozioni di quel giorno. Il servizio fotografico prevede la mia presenza per tutta la durata dell’evento, ma può essere anche personalizzato a seconda delle Vostre esigenze. Le immagini sono realizzate da me con l’aiuto di un assistente per un miglior coordinamento del lavoro e da una collaboratrice che si occupa delle riprese video. Personalmente mi occupo della composizione e del confezionamento del Vostro album di nozze che può essere il fotolibro o il classico album con veline ed entrambi possono essere realizzati con le raffinate stampe inkjet Fine Art con inchiostri a pigmenti di carbone su carte cotone che realizzo personalmente, o semplicemente sulla classica carta fotografica opaca o lucida se preferite. Potrete poi scegliere tra le tante copertine che seleziono e ricerco continuamente per Voi. Potete contattarmi per qualsiasi tipo di servizio fotografico, informazioni, consigli o preventivi. Sarei felice di essere il Vostro fotografo di matrimonio a Teramo ma potrei raggiungerVi in qualsiasi luogo, sia in Italia che all’estero.

Anche per la fotografia di ritratto amo uno stile semplice ed emozionale, lavorando sia in studio con luce artificiale che in esterni con luce naturale, cercando di cogliere nello sguardo le emozioni e la semplicità delle persone. Mi piace fotografare i bimbi, le famiglie, le coppie o singole persone, insomma amo fotografare la gente di qualsiasi età ed etnia, perché credo che ognuno abbia un universo interiore da raccontare attraverso il proprio sorriso e il proprio sguardo. Anche per il ritratto non esitate a contattarmi per un appuntamento o semplicemente per una consulenza.

Della fotografia non mi interessa la tecnica né l’attrezzatura, amo mettermi in gioco ogni volta; la fotografia costruita o messa in scena non mi interessa. Mi piace una fotografia fatta istintivamente e per questo imprevedibile, fatta di sensazioni, che emoziona, direi “impressionista”.

Per citare una frase di Henri Cartier-Bresson

“La fotografia è per me l’impulso spontaneo di un’attenzione visiva perpetua che capta l’istante e la sua eternità”

Biography